L’ Europa passa dalla parte degli acquisti. Piazza Affari fa anche meglio

(Teleborsa) – Dopo un avvio incerto, l’ Europa passa dalla parte degli acquisti, cosi come a Piazza Affari che mostra un’ottima performance.  A trainare il listino milanese, la buona performance dei titoli bancari.

Sessione debole per sull’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,35%. Prevale la cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,41%. Seduta in frazionale ribasso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che lascia, per ora, sul parterre lo 0,67%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, piccoli passi in avanti per Francoforte, che segna un incremento marginale dello 0,69%, giornata moderatamente positiva per Londra, che sale di un frazionale +0,66%, e Parigi avanza dell’1,11%.

A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dell’1,42%, a 17.570 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share guadagna l’1,21% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 19.278 punti. 

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, in primo piano Banca MPS, che mostra un forte aumento del 3,77%.

Decolla Banca Popolare dell’Emilia Romagna, con un importante progresso del 2,91%.

In evidenza Unicredit, che mostra un fortissimo incremento del 2,75%, in attesa del CdA straordinario che si prepara a trovare il successore dell’amministratore delegato, Federico Ghizzoni.

Svetta Mediobanca che segna un importante progresso del 2,58%. Le peggiori performance, invece, si registrano su Luxottica, che ottiene -0,67%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’ Europa passa dalla parte degli acquisti. Piazza Affari fa anc...