KLM, arriva prestito da 3,4 miliardi da Olanda

(Teleborsa) – È stato approvato ieri dal Cda di Air France-Klm un prestito da 3,4 miliardi di euro sostenuto dallo Stato olandese. Il finanziamento – fa sapere il Gruppo in una nota – “permetterà a Klm di superare l’attuale crisi del Covid-19 e di preparare il futuro”. Lo scorso 7 maggio era stato già accordato ad Air France un aiuto di 7 miliardi da parte dello Stato francese.

Nel dettaglio il finanziamento olandese prevede due prestiti per Klm e le sue filiali ovvero una linea di credito rinnovabile da 2,4 miliardi di euro da parte di 11 banche (3 banche olandesi e 8 banche internazionali) con una garanzia dello Stato olandese del 90%, e un prestito diretto di 1 miliardo con scadenza a 5,5 anni. Quest’ultimo è associato a una serie di impegni da parte della compagnia in materia di sviluppo sostenibile come pure di performance e competitività di Klm, “incluso – spiega la nota – un piano di ristrutturazione globale e il contributo dei suoi dipendenti”. Klm si è impegnata a sospendere la distribuzione dei dividendi finché i prestiti non saranno integralmente rimborsati. Gli aiuti restano, tuttavia, soggetti all’approvazione della Commissione europea e del Parlamento olandese.

“Ringrazio lo Stato olandese e le istituzioni finanziarie per il loro sostegno a Klm in questa crisi senza precedenti per il settore del trasporto aereo – ha commentato il Ceo di Air France-Klm, Benjamin Smith –. Klm rappresenta una risorsa strategia per la Olanda e sono felice di aver visto lo Stato allearsi intorno a questo campione nazionale in questo periodo molto difficile. Sono orgoglioso di vedere che Klm recita un ruolo essenziale per l’economia olandese e siamo determinati a fare la nostra parte nel processo di rilancio. Grazie al sostegno degli Stati olandesi e francesi sono sicuro che il gruppo Air France-Klm uscirà più forte da questa crisi”.

“Klm – spiega Pieter Elbers, Ceo di Klm – sta attraversando un periodo senza precedenti legato all’emergenza coronavirus. Questo finanziamento è necessario per avviare serenamente il lungo e difficile percorso per il rilancio. Nel prossimo futuro lavoreremo per ristaurare il nostro network e per il nostro piano di ristrutturazione”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

KLM, arriva prestito da 3,4 miliardi da Olanda