Kingfisher crolla a Londra dopo il bilancio

(Teleborsa) – Pioggia di vendite su Kingfisher, che paga il bilancio a luci e ombre.

La holding di negozi per il bricolage ha chiuso il 2017 con un utile pretasse di 682 milioni di sterline, in calo del 10% rispetto all’esercizio precedente a causa della debole performance di alcuni mercati, Francia – dove opera con il brand Castorama – in testa.

I ricavi sono saliti invece da 11,2 a 11,7 milioni di sterline, sostenuti dall’andamento positivo di Screwfix in Gran Bretagna e del mercato polacco.

Proposto un dividendo finale di 7,49 pence, che porta la cedola complessiva a 10,8 pence, in aumento rispetto ai 10,4 pence distribuiti nel 2016.

Quanto all’outlook, la Chief Executive Officer Véronique Laury ha dichiarato: “Nel Regno Unito è più incerto, in Francia incoraggiante ma volatile mentre in Polonia resta favorevole”.

In questo momento le azioni Kingfisher stanno cedendo a Londra l’8,5%.

Kingfisher crolla a Londra dopo il bilancio