Kering continua a ridurre la propria partecipazione in Puma

(Teleborsa) – La big francese del lusso Kering continua a ridurre la propria partecipazione in Puma. Kering ha infatti annunciato l’avvio della vendita di circa 8,9 milioni di azioni della società di abbigliamento tedesca, che rappresentano circa il 5,9% del capitale di Puma. La vendita sarà portata a termine mediante un processo di accelerated bookbuilding (procedura con cui vengono cedute ad investitori istituzionali quote societarie particolarmente rilevanti). Se si considera il prezzo di chiusura odierno di Puma (93,6 euro per azione), il blocco di azioni ha un valore di 833 milioni di euro.

A seguito del collocamento, Kering prevede di mantenere circa il 4% delle azioni in circolazione di Puma. Come risultato dell’operazione, il flottante di Puma aumenterà a circa il 66,7%. I proventi di questa transazione saranno utilizzati per gli scopi societari generali di Kering e per rafforzare ulteriormente la struttura finanziaria, specifica la società francese in una nota.

Kering ha iniziato a ridurre la sua partecipazione nel marchio di sneaker e abbigliamento sportivo nel 2018, più di un decennio dopo aver investito in esso. Tra le ragioni della dismissione della partecipazione c’è anche la volontà – da parte della famiglia Pinault – di concentrarsi su brand di fascia più alta, soprattutto dopo l’acquisto di una partecipazione di controllo in Gucci.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Kering continua a ridurre la propria partecipazione in Puma