Kering, conti in rialzo. Sale il dividendo

(Teleborsa) – Il Coronavirus continua a tenere al palo il settore del lusso. Anche la big francese Kering, titolare fra gli altri del marchio Gucci, ha ammesso che l’epidemia crea incertezze per il settore e potrebbe avere un “impatto” sui “trend dei consumi e dei flussi turistici” e ripercussioni effetti sulla crescita economica.

Per il resto, Kering ha annunciato positivi risultati del 4° trimestre, con ricavi in crescita del 14% a 4,36 miliardi di euro, superiori alle attese. E proprio la Cina è stato uno dei mercati che ha supportato la crescita del gruppo in Asia, compensando il minor fatturato derivante dalle proteste in corso ad Hong Kong.

L’utile netto invece è sceso dopo aver scontato oneri per la chiusura di un contenzioso con il fisco italiano relativo a Gucci.

Il Consiglio di Amministrazione di Kering intende proporre un dividendo di 11,5 euro per azione, in crescita del 10 per cento.

Il CFO Jean-Marc Duplaix si è detto comunque “fiducioso” sulle prospettive di crescita di medio e lungo termine, a dispetto dell’attuale fase di incertezza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Kering, conti in rialzo. Sale il dividendo