Juventus investita dalle vendite dopo test positivo Rugani

(Teleborsa) – Affonda sul mercato la Juventus, che soffre con un calo del 6,89%, anche se la performance delle azioni bianconere in una giornata come quella di oggi non spicca fra le altre. Ad appesantire il titolo c’è anche il rischio per la Champion’s League, dopo che il suo difensore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus Covid-19, primo calciatore della serie A. La posta in gioco è alta: il Campionato e la coppa più ambita in Europa.

L’analisi settimanale del titolo rispetto al FTSE MIB mostra un cedimento rispetto all’indice in termini di forza relativa della club calcistico, che fa peggio del mercato di riferimento.

Nuove evidenze tecniche classificano un peggioramento della situazione per Juventus, con potenziali discese fino all’area di supporto più immediata vista a quota 0,6082 Euro. Improvvisi rafforzamenti scardinerebbero invece lo scenario suesposto con un innesco rialzista e target sulla resistenza più immediata individuata a 0,629. Le attese per la sessione successiva sono per una continuazione del ribasso fino all’importante supporto posizionato a quota 0,5978.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Juventus investita dalle vendite dopo test positivo Rugani