Juncker: “Conferenza di Parigi mobilitazione mondiale senza precedenti contro i cambiamenti climatici”

(Teleborsa) – Al termine della Conferenza di Parigi, “l’UE punta ad un accordo globale vincolante”. E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Commissione UE Jean Claude Juncker illustrando la posizione e gli obiettivi della Commissione europea in vista della conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici di Parigi che si svolgerà dal 30 novembre all’11 dicembre.

“Siamo stati i primi a definire il nostro impegno a favore del clima nel marzo scorso e il nostro è ancora il contributo più significativo, ha continuato Juncker che ha poi aggiunto “il nostro obiettivo di mantenere l’aumento della temperatura globale al di sotto di 2 ºC da qui alla fine del secolo è ancora a portata di mano”.

 Il Presidente UE Juncker e il Commissario responsabile dell’azione per il clima e l’energia Arias Cañete parteciperanno alla conferenza, insieme ad altri leader mondiali.

La Commissione europea ha ribadito quanto sia importante raggiungere un accordo mondiale equo, ambizioso e giuridicamente vincolante alla conferenza di Parigi e l’Unione europea si adopererà per raggiungere un accordo globale, duraturo e dinamico che consenta di accelerare la transizione globale verso economie a basse emissioni di carbonio e resilienti ai cambiamenti climatici. Ciò permetterà non solo di limitare i cambiamenti climatici e rafforzare l’impegno delle società per adattarsi agli impatti di questi mutamenti, ma anche di sostenere la crescita economica e lo sviluppo sostenibile a lungo termine nell’UE e a livello mondiale.

“Stiamo assistendo alla nascita di un movimento mondiale senza precedenti. Spero che ciò si traduca in azioni concrete nel corso dei negoziati della settimana prossima. Se si otterranno risultati fattivi a Parigi, l’umanità avrà a sua disposizione un sistema internazionale per contrastare efficacemente i cambiamenti climatici.” ha concluso Juncker.

Juncker: “Conferenza di Parigi mobilitazione mondiale senza prec...