Joy Global a picco dopo un downgrade

(Teleborsa) – Giornata da dimenticare per Joy Global a picco con un pessimo -12,93%.

Il produttore di macchinari per l’industria mineraria paga il downgrade da “neutral” ad “underperform” deciso da Bank of America.

L’andamento di Joy Global nella settimana, rispetto all’indice S&P-500, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Il quadro tecnico di Joy Global segnala un ampliamento della linea di tendenza negativa con discesa al supporto visto a 13,1 dollari USA, mentre al rialzo individua l’area di resistenza a 14,32. Le previsioni sono di un possibile ulteriore ripiegamento con obiettivo fissato a 12,55.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Joy Global a picco dopo un downgrade