Johnson & Johnson batte le attese con la trimestrale

(Teleborsa) – Viaggia in rosso a Wall Street il titolo Johnson & Johnson, con un calo dell’1,68% nonostante abbia annunciato conti trimestrali sopra attese ed allineandosi alla debolezza del mercato.

Il colosso farmaceutico e dei beni di consumo ha chiuso il quarto trimestre con un utile per azione adjusted che si è attestato a 1,97 dollari a fronte degli 1,95 stimato dagli analisti. I ricavi sono pari 20,4 miliardi leggermente superiori ai 20,2 miliardi del consensus. Per l’esercizio in corso Johnson & Johnson vede un EPS adjusted compreso tra 8,50 e 8,65 dollari su ricavi per 80,4-81,2 miliardi.

Lo scenario su base settimanale della multinazionale americana che produce farmaci e prodotti per la cura personale rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal Dow Jones. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Per il medio periodo, le implicazioni tecniche assunte da Johnson & Johnson restano ancora lette in chiave negativa. Qualche segnale di miglioramento emerge invece per l’impostazione di breve periodo, letto attraverso gli indicatori più veloci che evidenziano una diminuzione della velocità di discesa. Possibile a questo punto un rallentamento della discesa in avvicinamento a 127,2 M,Dollaro USA. La resistenza più immediata è stimata a 129,7. Le attese sono per una fase di reazione intermedia tesa a riposizionare il quadro tecnico su valori più equilibrati e target a 132,1, da raggiungere in tempi ragionevolmente brevi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Johnson & Johnson batte le attese con la trimestrale