Johnson & Johnson alza il velo sui conti

(Teleborsa) – Johnson & Johnson archivia il 4° trimestre del 2015 con un utile migliore delle attese e con un fatturato deludente, a causa della forza del dollaro.

La società farmaceutica multinazionale statunitense che produce farmaci, apparecchiature mediche e prodotti per la cura personale e l’automedicazione, ha registrato una contrazione delle vendite del 2,4% a 17,81 dollari, dai 17,88 USD stimati dal mercato, con il cambio sfavorevole che ha pesato per il 6,8%.

Negli ultimi tre mesi dello scorso anno, J&J ha riportato un utile pari a 3,22 miliardi di dollari, 1,15 dollari per azione, contro i 2,52 miliardi, 89 centesimi per azione, dello stesso periodo del 2014. Al netto delle voci straordinarie l’eps è stato pari a 1,44 dollari, 2 dollari oltre le attese degli analisti.

Per il 2016 la società che produce beni per la cura del corpo ha indicato utili migliori delle attese e vendite sotto le stime degli analisti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Johnson & Johnson alza il velo sui conti