Johnson, Brexit: “Coronavirus non cambia calendario”

(Teleborsa) – L’emergenza coronavirus non cambia il calendario della Brexit che avverrà entro il 31 dicembre 2020. A dirlo è il premier inglese Boris Johnson, rispondendo a una domanda in conferenza stampa.

L’addio all’UE “è cosa fatta” e una proroga della transizione oltre la scadenza del 31 dicembre 2020 non è al momento sul tavolo, ha dichiarato il premier britannico.

C’è una legge approvata e non intendo cambiarla“, ha tagliato corto facendo riferimento alla norma che vieta l’estensione della transizione.

Johnson ha poi precisando che al momento “la questione non è stata discussa” in seno al governo vista l’emergenza coronavirus.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Johnson, Brexit: “Coronavirus non cambia calendario”