J&J alza l’outlook dopo un trimestre d’oro

(Teleborsa) – Buona trimestrale per il colosso del personal-care Johnson & Johnson, che ha visto una graduale ripresa del business nel primo semestre dell’anno. “Nella prima meta’ del 2016 abbiamo visto un buono slancio, ha confermato il CEO Alex Gorsky.

J&J ha chiuso il secondo trimestre con un utile in calo dell’11% a circa 4 miliardi di dollari, pari a 1,43 dollari per azione. Escludendo le voci straordinarie, l’EPS si è attestato a 1,74 dollari, superando le attese di 1,68 dollari.

Il fatturato è cresciuto del 3,9% a 18,5 miliardi, superando il consensus di 17,98 miliardi. In particolare le vendite in USA sono salite del 7,4% e quelle internazionali sono scese dello 0,4%.

Sulla base dei buoni risultati, la società ha migliorato le stime sull’anno in termini di utile dell’anno a 6,63-6,73 dollari dai 6,43-6,58 dollari precedenti e di fatturato a 71,5-72,2 miliardi da 70,8-71,5 miliardi.

Il titolo, quotato al Nyse, viaggia in vetta al paniere del Dow30 con un rialzo dell’1,74%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

J&J alza l’outlook dopo un trimestre d’oro