Jerome Powell ha giurato. Ora è al timone della Fed

(Teleborsa) – “Sono onorato da questa opportunità di servire il popolo americano”. E’ con queste parole che Jerome Powell diventa il nuovo governatore della Federal Reserve

Powell è dunque pronto a raccogliere l’eredità di Janet Yellen, e lo fa pubblicamente giurando tra le mura della Federal Reserve. La cerimonia di investitura di Powell è stata presieduta dal vicepresidente Randal K. Quarles.

Il Presidente Donald Trump aveva annunciato la nomina di Powell lo scorso novembre, mentre il Senato lo ha confermato il 23 gennaio 2018, a seguito di un’audizione da parte della Commissione del Senato su Banking. Prima della sua nomina a presidente, che come si sa durerà quattro anni Powell è stato membro del Board of Governors. L’incarico come membro del consiglio si concluderà il 31 gennaio 2028.

Durante il giuramento, il successore di Janet Yellen ha detto che “resterà vigile” e che con lui e i suoi colleghi “siamo pronti a rispondere ai rischi che si sviluppano”.

Classe 1953, di “fede” Repubblicana, Powell ha lavorato come partner di Carlyle dal 1997 al 2005 dopo una breve parentesi al dipartimento al Tesoro durante la presidenza di George H.W. Bush.

Nel 2012 Obama lo ha chiamato nel Board della Fed, dove il banchiere non ha mai mostrato atteggiamenti “dissidenti” nelle decisioni di politica monetaria.

Jerome Powell ha giurato. Ora è al timone della Fed
Jerome Powell ha giurato. Ora è al timone della Fed