IVECO, Sra: “Trattativa con FAW si è chiusa in modo corretto e positivo. Ora focus su spin-off”

(Teleborsa) – “Il percorso di IVECO vero l’elettrificazione è in linea con le aspettative, con il primo veicolo in produzione nel 2022 e un’accelerazione sull’idrogeno negli anni successivi”. Lo ha detto Luca Sra, Chief Operating Officer IVECO Truck Business Unit, all’evento di lancio del nuovo IVECO T-WAY, erede del Trakker, e destinato a essere protagonista assoluto del segmento dell’off-road.

La strada verso la produzione di veicoli green è sempre più chiara a tutto il settore e IVECO (brand di CNH Industrial) sarà assoluto protagonista, assicura Sra. “Il futuro è ora e saremo pronti perché lo siamo già adesso”, dice il manager italiano, il quale però sottolinea che la propulsione a gas naturale liquefatto (LNG) – nella quale CNH è leader – “non è destinata a scomparire presto”.

Sra si è detto ottimista per il 2021. Dopo i primi tre trimestre 2020, in cui la società è stata comunque reattiva e resiliente anche grazie al controllo dei costi, “a fine anno abbiamo visto un grande rimbalzo e se guardiamo al 2021 vediamo una forte domanda”. Secondo il manager questo è dovuto alla somma di due fenomeni principali: da un lato la domanda repressa del 2020 che si sta manifestando in tutta la sua forza e dall’altro i sostegni a livello comunitario e da parte dei governi nazionali forniranno cash di grande supporto per le aziende. Sra è consapevole della pressione sulla supply chain, ma è positivo sulla crescita della società nell’anno in corso.

Il numero uno della IVECO Truck Business Unit è tornato anche sulla trattativa con i cinesi di FAW, tramontata qualche settimana fa (con il sollievo di sindacati e politica, pronta a valutare il ricorso al golden power). “La trattativa con FAW si è chiusa in modo corretto e positivo, e quindi non esclude possibili partnership in futuro”, ha detto. Sra ha sottolineato che tutti gli sforzi messi assieme nel dialogo con la società cinese non andranno persi, ma saranno utili al progetto di spin-off, che “rimane confermato per il 2022” e che “renderà la società ancora più forte”. “Abbiamo chiuso le trattative con FAW come noto. Ovviamente, tutto il lavoro fatto con FAW sarà utilizzato per lo spin off da CNH. Il piano è predisposto per il 2022, l’obiettivo è di valorizzare IVECO”, ha aggiunto Thomas Hilse, brand president d’IVECO.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

IVECO, Sra: “Trattativa con FAW si è chiusa in modo corretto e ...