Italia: vendite al dettaglio riprendono vigore a gennaio

(Teleborsa) – Gennaio in salita per il commercio al dettaglio in Italia.
Il primo mese dell’anno, infatti, registra un incremento congiunturale generalizzato delle vendite al dettaglio che balzano dell’1,4% in valore e dell’1,1% in volume. Lo rivela l’ISTAT che spiega come nello stesso periodo, le vendite di beni alimentari registrano una crescita del 2,3% in valore e dell’1,9% in volume; quelle di beni non alimentari aumentano dello 0,8% sia in valore sia in volume. il dato batte le attese ferme a +0,1%.

Al di là delle oscillazioni mensili, nella media del trimestre novembre 2016-gennaio 2017 il valore delle vendite rimane invariato rispetto al trimestre precedente, mentre il volume diminuisce dello 0,2%.

Rispetto a gennaio 2016, le vendite al dettaglio diminuiscono sia in valore (-0,1%) sia in volume (-1%).

Per i prodotti alimentari si rileva un aumento dell’1% in valore e una diminuzione dell’1,4% in volume. Le vendite di prodotti non alimentari sono in flessione dello 0,7% in valore e 0,9% in volume.

A gennaio 2017 aumenta la divaricazione tra le vendite della grande distribuzione, che registrano un incremento tendenziale dell’1,2%, e quelle delle imprese operanti su piccole superfici, che nello stesso arco temporale diminuiscono dell’1,4%.

Italia: vendite al dettaglio riprendono vigore a gennaio