Italia tutta bianca, da mascherine a coprifuoco: cosa cambia?

(Teleborsa) – Fa le prove di normalità l’Italia, da oggi in zona bianca: via le mascherine all’aperto e stop al coprifuoco. Ma sulla speranza di una ripresa stabile pesa l’incognita della variante Delta con la raccomandazione di esperti ed esecutivo a non abbassare la guardia per evitare di fare un pericoloso salto all’indietro.


“La mascherina è e resta uno strumento essenziale
per tenere sotto controllo il virus. L’ordinanza ci dà una possibilità in più, cioè ci consente se non ci sono tante persone di non tenerla sempre indossata. E’ sempre obbligatorio portarla con sé e portarla al chiuso, e in tutte le situazioni in cui c’è un margine di rischio è giustissimo indossarla”, dice il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sull’abolizione dell’obbligo di mascherina all’aperto in vigore da oggi.

“Nei prossimi giorni – ha aggiunto – avremo i risultati di un’analisi che sta facendo l’Iss e questo ci farà avere lo stato dell’arte sulla variante Delta. Ma se una variante è più veloce nel diffondersi tende in tempo medio breve a diventare dominante”.

Intanto, prosegue la campagna vaccinale, la più potente arma di contrasto al virus ma sono ancora più di due milioni e mezzo gli over 60 (la categoria più fragile e dunque più esposta a conseguenze gravi) che non hanno fatto neanche una dose di vaccino, dunque senza alcuna protezione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Italia tutta bianca, da mascherine a coprifuoco: cosa cambia?