Italia, scivolano ancora i prezzi delle case nel secondo trimestre

(Teleborsa) – Ancora un calo generalizzato per i prezzi delle case nel 2017, ma in alcuni grandi mercati si consolidano i rialzi. Nell’ultimo trimestre i valori nazionali di “listino” a giugno sono calati dell’1% toccando 1.850 euro al metro quadro, mentre su anno sono scesi del 6,5%.

Questo è quanto rileva lo studio di Idealista.it, notando un calo diffuso a tutte le regioni italiane a eccezione di Valle d’Aosta (1,4%), Calabria (1,3%), Marche (0,4%) e Sardegna (0,3%). Le regioni che scontano i maggiori ribassi sono invece Friuli Venezia Giulia (-4,6%), Molise (-3,7%) e Umbria (-2,9%).

La Liguria è sempre la regione al top per costi (2.622 euro/m²), così come la Calabria risulta ancora quella più economica (930 euro/m²).

Nei grandi centri l’andamento è piuttosto contrastato, con rivalutazioni a Bologna (1,6%), Milano (1,4%), Torino (1,3%) e Napoli (0,6%) e svalutazioni a Venezia (-1%), Genova (-2,2%) e Roma (-2,6%). 

Firenze (3.403 euro/m²) e Biella (722 euro/m²) si collocano ai due estremi della classifica delle città più care.

Italia, scivolano ancora i prezzi delle case nel secondo trimestr...