Italia, prezzi produzione +0,2% a febbraio

(Teleborsa) – Ancora in positivo i prezzi alla produzione, pur continuando una decelerazione a livello tendenziale.

I dati Istat per il mese di febbraio 2018, rilevano come l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria aumenti dello 0,2% rispetto al mese precedente e dell’1,6% nei confronti di febbraio 2017.

Per il mercato interno, i prezzi aumentano dello 0,3% rispetto a gennaio e dell’1,8% su base tendenziale. Al netto del comparto energetico, si registra una variazione nulla in termini congiunturali e una variazione positiva dell’1,4% rispetto a febbraio 2017.

Per il mercato estero, si registra una crescita dello 0,1% rispetto al mese precedente (con una variazione positiva dello 0,1% per l’area euro e nulla per quella non euro). In termini tendenziali si rileva un aumento dell’1,1% (+1,6% per l’area euro e +0,7% per quella non euro).

Il settore di attività economica per il quale si rileva l’aumento tendenziale dei prezzi più marcato è quello della metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo: +3,4% sul mercato interno, +3,9% sul mercato estero.

Nel quarto trimestre 2017 l’indice totale dei prezzi alla produzione dei servizi aumenta dello 0,5% nei confronti del trimestre precedente e dell’1,3% su base annua.

I settori di attività che registrano gli aumenti tendenziali più elevati sono il trasporto aereo di merci (+10,7%) e il trasporto marittimo e costiero (+6,6%). Le diminuzioni tendenziali più ampie si rilevano, invece, per il magazzinaggio e custodia (-1,6%) e il trasporto di merci su strada (-1,2%).

Italia, prezzi produzione +0,2% a febbraio