Italia, migliorano le prospettive dell’attività economica

(Teleborsa) – La conferma del rallentamento dell’economia statunitense si associa al mantenimento di ritmi di crescita moderati dell’area euro. In Italia il miglioramento del quarto trimestre è stato trainato dall’industria manifatturiera e dalla dinamica positiva degli investimenti in presenza di un lieve rallentamento del settore dei servizi.

L’inflazione ha segnato una nuova accelerazione influenzando tuttavia le aspettative in misura ancora limitata. L’indicatore anticipatore continua a segnalare prospettive di miglioramento dell’attività economica in linea con la tendenza attuale. E’ questa l’analisi dell’ISTAT nella nota mensile sull’andamento dell’economia italiana.

L’inflazione al consumo ha segnato una nuova accelerazione nel mese di febbraio. In base alle stime preliminari, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività ha registrato una crescita tendenziale dell’1,5%: mezzo punto percentuale in più del mese precedente. La ripresa è trainata dall’energia e dagli alimentari non lavorati, i cui rincari stanno condizionando gli sviluppi dei prezzi
dalla fine dello scorso anno. Le restanti componenti continuano, infatti, a non segnalare chiare spinte al rialzo: l’inflazione di fondo (calcolata al netto di energia e alimentari) mantiene gli stessi modesti ritmi di crescita, con una dinamica tendenziale dello 0,6%, appena superiore a quella di gennaio (0,5%) e in linea con quella media dello scorso anno.

L’andamento della core inflation riflette la moderazione delle componenti interne dei costi, nel quadro di una dinamica salariale ancora contenuta e della mancanza di un irrobustimento della domanda di consumo. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Italia, migliorano le prospettive dell’attività economica