Italia, inflazione ancora negativa. Possibile recupero a partire dall’autunno

(Teleborsa) – “L’inflazione in Italia rimane negativa, ma il ritmo di caduta annua dei prezzi risulta in attenuazione con un possibile recupero a partire dall’autunno”. E’ quanto rivela l’ ISTAT nella nota mensile di maggio sulla congiuntura italiana.

“In base alle stime preliminari, in maggio l’indice ha registrato una variazione tendenziale negativa dello 0,3%, dopo il -0,5% di aprile.
Sul piano congiunturale i rincari hanno interessato le voci maggiormente volatili e a più alta frequenza d’acquisto (alimentari non lavorati, carburanti e tabacchi). Al netto dell’energia l’inflazione è positiva  – spiega ancora l’ istituto di statistica-  e in lieve aumento anche se il quadro complessivo è di sostanziale stabilità. Le principali componenti di fondo non manifestano, infatti, visibili segnali di ripresa: l’inflazione nei servizi (+0,4%) è rimasta vicina ai valori minimi mentre per i beni non alimentari e non energetici il tasso tendenziale si e’ mantenuto sui valori prevalenti negli ultimi sette mesi (+0,7%)

Le indicazioni provenienti dalle indagini sul clima di fiducia delle imprese sono compatibili con un proseguimento della attuale fase di moderazione dei listini per i beni di consumo. Anche le aspettative dei consumatori non segnalano una possibile risalita dei prezzi.

Nel quadro di spinte interne sui prezzi moderate e in assenza di mutamenti sostanziali dello scenario internazionale, l’inflazione dovrebbe rimanere appena negativa o vicino allo zero ancora nei mesi estivi con un possibile recupero a partire dall’autunno”, conclude l’ ISTAT

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Italia, inflazione ancora negativa. Possibile recupero a partire dall&...