Italia, il debito pubblico torna a crescere

(Teleborsa) – Torna a salire il debito pubblico dell’Italia, che tocca a settembre i 2.331 miliardi di euro. E’ quanto emerge dal Supplemento al Bollettino Statistico “Finanza pubblica, fabbisogno e debito” pubblicato oggi dalla Banca d’Italia.

Si tratta di 4,7 miliardi in più rispetto ai 2.327 miliardi di agosto, quando invece il debito aveva mostrato una flessione rispetto ai 2.342 miliardi di luglio. Nello stesso mese del 2017 l’ammontare complessivo del debito delle pubbliche amministrazioni italiane risultava di 2.292 miliardi di euro.

Il resoconto di Bankitalia riporta che la durata residua media del debito è di 7,3 anni, con la maggior parte dell’ammontare costituito da debito con durata residua superiore ai 5 anni.

Fabbisogno a 20 miliardi di euro. Da Palazzo Koch arriva anche il punto sulle entrate tributarie a settembre, pari a 28,1 miliardi, in linea con il dato del settembre precedente. Nei primi 9 mesi del 2018 le entrate tributarie pari a 308,3 miliardi, in aumento dello 0,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Italia, il debito pubblico torna a crescere