Italia-Grecia più vicine grazie a progetto Adri Up

(Teleborsa) – Il trasporto marittimo tra l’Italia e la Grecia risulta essere sempre più importante, non solo a fini turistici ma anche commerciali. Per questo è nato Adriatic Mos Upgraded Services”- Adri-up, progetto che si pone come obiettivo quello di rendere più efficienti i collegamenti Italia-Grecia con gli interventi cofinanziati dal Programma europeo CEF, potenziando il sistema delle Autostrade del mare nell’area adriatico-ionica. 

L’iniziativa, di cui RAM – ReteAutostrade Mediterranee – è partner in qualità di implementing body del Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti, ha l’obiettivo di sviluppare i collegamenti nell’area adriatico-ionica, attraverso una serie di progetti e interventi infrastrutturali nei porti di Trieste, Ancona ed Igoumenitsa (Grecia) e interventi volti al potenziamento delle infrastrutture ferroviarie del retroporto di Fernetti. Tutto questo per migliorare i servizi lungo il corridoio adriatico ionico e in connessione con tre corridoi della rete centrale TEN-T: Bac, Scan-Med ed Orient-East Med. 

I vantaggi previsti sono molti, a partire dall’aumento dei flussi di traffico passeggeri e merci, alla promozione di collegamenti più efficienti tra i porti e i nodi dell’hinterland nonché alla riduzione delle emissioni inquinanti attraverso il trasferimento modale dal tutto strada al mare-ferro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Italia-Grecia più vicine grazie a progetto Adri Up