Istat, produzione settore costruzioni sopra livelli prepandemici

(Teleborsa) – A marzo l’indice destagionalizzato della produzione nel settore delle costruzioni continua a crescere, collocandosi, per il terzo mese consecutivo, al di sopra dei livelli prepandemici di febbraio 2020. Una dinamica congiunturale fortemente positiva si registra anche nella
media del primo trimestre 2021. Lo rileva l’Istat aggiungendo che in termini tendenziali a marzo la produzione nelle costruzioni segna una variazione positiva record sia nella serie grezza (+78,9%), sia nella serie corretta per gli effetti di calendario (+74,5%) dovute al confronto con i livelli eccezionalmente bassi del corrispondente mese dello scorso anno, quando furono adottate le prime misure di chiusura per il contrasto dell’emergenza sanitaria.

L’istituto di statistica stima per il mese di marzo 2021 che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni cresca del 3,6%
rispetto a febbraio. Nella media del primo trimestre 2021 la produzione nelle costruzioni aumenta dello 5,4% rispetto al trimestre precedente.

Su base tendenziale l’indice grezzo della produzione nelle costruzioni aumenta del 78,9%, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi di calendario sono stati 23 contro i 22 di marzo 2020) registra una crescita del 74,5%.

Nella media dei primi tre mesi del 2021, l’indice grezzo mostra un incremento del 19,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario cresce del 20,9%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Istat, produzione settore costruzioni sopra livelli prepandemici