Istat: “L’inflazione italiana non crescerà nel breve periodo. Crescita interrotta e la debolezza proseguirà”

(Teleborsa) – L’economia italiana ha interrotto la fase di crescita, la fiducia dei consumatori da inizio anno è andata via via deteriorandosi e lo scenario per i prossimi mesi non lascia ipotizzare recuperi significativi della dinamica dei prezzi.

A fotografare tale situazione economica italiana è l’Istat che, nei giorni scorsi, ha certificato la crescita zero del Belpaese, nel secondo trimestre, dopo il recupero registrato nei trimestri precedenti. 

Nella nota mensile sull’andamento dell’economia tricolore, l’Ufficio nazionale di statistica, spiega che l’indicatore anticipatore dell’economia rimane negativo a luglio, suggerendo per i prossimi mesi un “proseguimento della fase di debolezza dell’economia italiana”.

Quanto alle aspettative dei consumatori, hanno segnato un “generale peggioramento” come sintesi di giudizi negativi sul clima economico e sulla disoccupazione. La fiducia dei consumatori ha evidenziato una nuova contrazione dopo il parziale recupero del mese di luglio: da gennaio l’indicatore ha perso circa 9 punti. 

Istat: “L’inflazione italiana non crescerà nel breve periodo. Crescita interrotta e la debolezza proseguirà”
Istat: “L’inflazione italiana non crescerà nel breve peri...