Istat, in Italia gli over 75 sono oltre 7 milioni

(Teleborsa) – Popolazione anziana in crescita in Italia dove, al 1° gennaio 2019, si contano oltre 7 milioni (7.058.755) di persone che hanno compiuto 75 anni e che rappresentano l’11,7% del totale della popolazione: le donne sono il 60% dei casi.

Lo rileva lo studio dell’Istat “Aspetti di vita degli over 75”, che segnala, tra l’altro, anche la presenza di 14.456 persone centenari, donne nell’84% dei casi, e di addirittura ben 1.112 semi-super centenari, cioè coloro che hanno spento almeno 105 candeline.

Sono invece 4 milioni e 300mila ad aver raggiunto e superato gli 80 anni e 774,5 mila (774.528) ad aver compiuto 90 anni, con un’incidenza femminile, notoriamente più longeva degli uomini, che aumenta di 10 punti percentuali tra gli ottantenni e i novantenni, passando rispettivamente dal 63% al 73%.

Nel Mezzogiorno, informa ancora l’stat, più della metà degli anziani ha malattie croniche. In dettaglio, a livello nazionale, il 42,3% degli over 75 è multicronico, cioè soffre di tre o più patologie croniche, ma la quota sale al Sud dove si conta il 52% rispetto al 36,3% nel Nord e al 42,7% nel Centro e tra le donne (48,1% rispetto al 33,7% tra gli uomini), raggiunge il 47% tra le persone di 80 anni e più (rispetto al 35,6% delle persone di 75-79 anni).

La quota di anziani che, a causa di problemi di salute, dichiarano di avere gravi limitazioni nelle attività che le persone generalmente svolgono è pari al 22% (18% tra gli uomini e 24,7% tra le donne) per salire al 27,7% tra gli ultraottantenni (22,9% tra i maschi e 29,8% tra le femmine).

Circa il 60% degli over 75 abita poi nello stesso comune del figlio: in particolare il 20,9% vive con i figli, il 15,1% nello stesso caseggiato e il 25,8% entro 1 km; solo lo 0,9% ha figli lontani all’estero, il 5% a più di 50 km.

Gli anziani che vivono soli e non hanno figli sono l’8,9%. Fra le persone di 75 e più che vivono da sole, due su tre hanno almeno un nipote. Abitando nello stesso comune, per il 74% di questi anziani la distanza abitativa con il nipote più vicino è decisamente contenuta e nel 40% dei casi i contatti sono settimanali.

Nel 2019 il 40,9% della popolazione di 75 anni e più viveva in un’abitazione con giardino privato e il 79,8% ha dichiarato di avere un’abitazione dotata di terrazzo o balcone. La percentuale di anziani che in quel momento viveva in un’abitazione con giardino privato era più alta nel Nord-est (58,4%), in particolare in Veneto (64,9%) e Friuli-Venezia Giulia (69,4%), e decisamente più bassa nel Mezzogiorno (29,2%), con Sicilia a Sardegna con situazioni molto diverse (rispettivamente 15,8% e 56%).

In ogni caso il vantaggio di poter fruire di un giardino privato dipende anche dalla dimensione del comune: gli anziani che ne dispongono sono infatti oltre il 58% nei comuni fino a 10mila abitanti e solo l’11,2% nei comuni centro di un’area metropolitana.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Istat, in Italia gli over 75 sono oltre 7 milioni