ISTAT, calano i permessi di costruire nell’ultimo trimestre del 2017

(Teleborsa) – Nel quarto trimestre del 2017 i permessi di costruire relativi al comparto residenziale registrano una contrazione congiunturale pari a -4,4% per il numero di abitazioni e -3,7% per la superficie utile abitabile su dati destagionalizzati. Il dato viene rivelato dall’ISTAT nel report sui permessi di costruire relativo all’ultimo periodo dell’anno passato. Dato negativo anche per la superficie in fabbricati non residenziali, che torna a flettersi in misura rilevante (-16,4%), annullando la crescita congiunturale del terzo trimestre.

Nonostante i risultati non positivi registrati nell’ultimo trimestre dell’anno, nel corso del 2017 la stima del numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali, al netto della stagionalità, si colloca sempre sopra la soglia delle 12 mila unità, attestandosi, nel quarto trimestre, sul valore di 12,2 mila unità. Tendenze simili caratterizzano la superficie utile abitabile che registra, nel quarto trimestre, il valore di 1,06 milioni di mq.

Nel quarto trimestre 2017, la stima della superficie non residenziale, pari a 2,71 milioni di mq al netto della stagionalità, si colloca al livello più basso dell’anno. In termini tendenziali, nell’ultimo trimestre del 2017 il numero di abitazioni rilevato per i nuovi fabbricati risulta ancora contraddistinto da una dinamica positiva (+5,7%), come pure la superficie utile abitabile (+7,0%).

L’edilizia non residenziale continua, nel 2017, ad essere caratterizzata da una crescita molto robusta, con un aumento medio annuo del 28,8%. Il quarto trimestre, tuttavia, chiude l’anno in decelerazione rispetto ai trimestri precedenti, con un aumento tendenziale dell’8,9%.

ISTAT, calano i permessi di costruire nell’ultimo trimestre del&...