Islanda, la Banca Centrale taglia i tassi sui depositi

(Teleborsa) – Oggi la Banca Centrale dell’Islanda ha deciso di tagliare i tassi di interesse di 0,50 punti percentuali al 5,25% dal 5,75% precedente, specificando la recente politica monetaria ha avuto più successo di quanto previsto.

“Di conseguenza, sembra che sarà possibile mantenere l’inflazione attorno al target nel medio termine, con un tasso di interesse inferiore a quello precedentemente ritenuto necessario”.

Quest’anno il PIL dovrebbe crescere del 4,9%,e proseguire il 2017 con una crescita robusta.

Quanto all’inflazione, secondo la Banca Centrale del Paese nordeuropeo detta Sedlabanki, è rimasta al di sotto dell’obiettivo di due anni e mezzo, a dispetto di forti aumenti salariali. Nel mese di luglio misurava 1,1%, il tasso di inflazione più basso dall’inizio del 2015.

Islanda, la Banca Centrale taglia i tassi sui depositi