Isagro chiude il 2020 con un utile di 16,2 milioni di euro

(Teleborsa) – Il consiglio di amministrazione di Isagro ha approvato oggi il bilancio 2020 della società, che si è chiuso con ricavi in crescita del 5% a 110,3 milioni di euro rispetto ai 105,4 milioni del 2019 e un EBITDA positivo di 34,1 milioni di euro (di cui 30,3 milioni afferenti alla plusvalenza realizzata con la cessione del Fluindapyr a ottobre 2020) rispetto al valore negativo di 2,6 milioni del 2019.

Il risultato netto è stato positivo per 16,2 milioni di euro, rispetto alla perdita di 13,9 milioni del 2019, mentre la posizione finanziaria netta a credito (cassa) per 21,4 milioni di euro (rispetto alla posizione finanziaria netta a debito di 34,4 milioni al 31 dicembre 2019).

Il gruppo, quotato sul segmento STAR e attivo nel settore dei prodotti per l’agricoltura a basso impatto ambientale, sarà oggetto di un’OPA da parte del gruppo americano Gowan Company. Isagro si attende che nel 2021 prosegua il percorso di recupero e crescita del fatturato avviato nel 2020.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Isagro chiude il 2020 con un utile di 16,2 milioni di euro