Iren, utile netto quasi raddoppiato nel 2015

(Teleborsa) – Ottima performance di Iren nel 2015. La società ha chiuso l’anno con un utile netto pari a 118,2 milioni di euro (+71,4% rispetto a 68,9 milioni di euro al 31/12/2014) e con ricavi a 3.094,1 milioni di euro (+6,6% rispetto a 2.901,8 milioni di euro al 31/12/2014).
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti il pagamento di un dividendo pari a 0,055 euro per azione, in crescita del 5,2% rispetto allo scorso anno, che verrà messo in pagamento il 29 giugno 2016 (data stacco cedola 27 giugno 2016 – record date 28 giugno 2016).

“Il 2015 sì è confermato un anno particolarmente ricco di risultati positivi per il Gruppo, – ha dichiarato con soddisfazione il Presidente Francesco Profumo, a nome del Consiglio di Amministrazione che ha poi aggiunto – lo sforzo e l’impegno profuso da tutta l’Azienda verso la ricerca della massima efficienza e integrazione hanno nei risultati economici e finanziari la loro dimostrazione più concreta. È importante sottolineare, però, anche l’importanza di quegli elementi non immediatamente esprimibili tramite cifre ma sulle quali il Gruppo sta costruendo il proprio futuro: il turnover generazionale, che ha portato nuove competenze ed energie al servizio dei business, l’innovazione diffusa, che è stata driver sostanziale nelle scelte strategiche effettuate e infine l’attenzione dimostrata verso il processo di aggregazione territoriale di cui IREN è e vuole continuare ad essere protagonista nei prossimi anni”.

Positivo il titolo a Piazza Affari: +3,21%.

Iren, utile netto quasi raddoppiato nel 2015