Iraq, l’italiana Trevi si aggiudica i lavori della diga di Mosul

(Teleborsa) – Sono stati affidati all’italiana Trevi i lavori per la messa in sicurezza della diga di Mosul in Iraq, dove si è scritto uno dei capitoli più tristi della guerriglia contro le milizie dell’ISIS.

A dicembre, il Premier italiano Matteo Renzi aveva annunciato l’invio di un contingente militare di 450 uomini a protezione dei lavori sulla diga, considerata una delle infrastrutture strategiche dell’Iraq.

Ora, il governo iracheno ha formalmente approvato l’aggiudicazione dell’appalto a Trevi, che aveva fatto un’offerta, dando mandato al ministero per le risorse idriche di stipulare il contratto.

I lavori non solo hanno un carattere di estrema urgenza, ma sono anche molto rischiosi, sia dal punto di vista geopolitico che da quello idrogeologico, perché riguardano la parte sommersa.  

Oggi, il titolo Trevi non registra una bella performance in Borsa, dove cede l’1,8%, in linea con il mercato.

Iraq, l’italiana Trevi si aggiudica i lavori della diga di ...