Intesa Sanpaolo, rivoluzione contactless sui trasporti torinesi

(Teleborsa) – Parte oggi, venerdì 10 luglio il nuovo sistema di pagamento contactless dei trasporti pubblici torinesi. Il servizio è già attivo in metropolitana e sulle linee urbane 18, 55, 56 e 68 e sarà in seguito esteso all’intera rete. Il nuovo sistema – spiega Intesa Sanpaolo in una nota – consente di pagare biglietti dei mezzi e ingressi alla metro con tutte le carte di pagamento dei circuiti Mastercard e Visa, carte di credito, prepagate e carte di debito. Da oggi è inoltre possibile acquistare i biglietti elettronici con PayPal sul sito E-Commerce Gtt. Torino si allinea così agli standard europei e introduce il nuovo sistema anche sui mezzi di superficie.

L’intera operazione è stata resa possibile grazie al supporto tecnico di Intesa Sanpaolo, che con Nexi – la paytech leader in Italia nel settore dei pagamenti digitali – si occuperà di gestire il sistema di transazioni. Intesa Sanpaolo e Nexi hanno già al loro attivo le positive esperienze realizzate assieme per le aziende dei trasporti di Milano e Roma.

“Intesa Sanpaolo, prima banca italiana e leader nel retail banking e nei pagamenti digitali, – commenta Stefano Favale, responsabile della Direzione Global Transaction Banking della Divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo – ha supportato Gtt nella realizzazione delle nuove modalità di cashless payment nel settore dei trasporti pubblici, soluzioni innovative che oggi portano la rete torinese a elevati standard europei, consentendo ai viaggiatori un utilizzo più facile, comodo e rapido dei mezzi. Intesa Sanpaolo è impegnata nel fornire ai propri clienti e al Paese sistemi di pagamento all’avanguardia e pieno supporto nella trasformazione digitale, in linea con quanto previsto dal Piano d’Impresa 2018/2021″.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Intesa Sanpaolo, rivoluzione contactless sui trasporti torinesi