Intesa Sanpaolo punta alla Cina. Messina: “Può diventare seconda area crescita oltre Italia”

(Teleborsa) – Intesa Sanpaolo non guarda a operazioni di M&A (merger and acquisition), ma punta a crescere in Cina, con l’obiettivo di farla diventare la seconda area di crescita dopo l’Italia. 

Lo ha anticipato al World Economic Forum di Davos, il CEO dell’istituto, Carlo Messina. “Non stiamo guardando all’M&A. Vogliamo guardare a possibili opportunità di crescita in Cina, che è l’unica area in cui vogliamo crescere, perché penso che Europa più o meno sia un’area in cui non possiamo avere una crescita superiore a quella nel nostro Paese. In Italia possiamo esplorare le potenzialità della nostra area clienti, mentre la Cina potrebbe essere davvero un’opzione di crescita per Intesa Sanpaolo”, ha affermato Messina. 

Intesa presenterà a Milano, il prossimo 6 febbraio 2018, il nuovo piano d’impresa. 

“Siamo pronti a valutare alleanze strategiche in Cina con partner cinesi – ha aggiunto Messina -. Abbiamo comprato il 15% in una banca e il 49% in una società di gestione del risparmio. Nel business plan metteremo insieme tutto in quest’area e la Cina può essere davvero la seconda area in cui cresciamo oltre all’Italia”.

Intesa Sanpaolo punta alla Cina. Messina: “Può diventare second...