Intesa Sanpaolo, HSBC alza target price da 2,5 a 2,7 euro

(Teleborsa) – HSBC ha alzato il target price di Intesa Sanpaolo da 2,5 a 2,7 euro e ha confermato la raccomandazione Buy. Gli analisti della banca britannica hanno abbassato leggermente le stime per gli accantonamenti per perdite su crediti per l’anno anno (circa 65 pb contro l’obiettivo della società di 70 pb per il 2021).

L’utile netto per il 2021 è stimato in circa 4 miliardi, ben “superiore all’obiettivo della società di 3,5 miliardi” e gli analisti sottolineano che Intesa Sanpaolo rimane il loro “titolo preferito in Italia”, in quanto la considerano “una proxy della nuova ondata di investimenti pubblici che ci aspettiamo che il governo Draghi inneschi” e prevedono che “i depositi (in aumento in Italia a causa della pandemia) saranno reindirizzati verso prodotti Asset under management”.

Intesa Sanpaolo conta inoltre, sottolinea il report di HSBC, una “forte storia di dividendi che rappresentano il principale catalizzatore per le azioni”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Intesa Sanpaolo, HSBC alza target price da 2,5 a 2,7 euro