Intesa Sanpaolo, 15 milioni per cinque quadri di pregio

(Teleborsa) – Cinque tele di maestri della pittura del Dopoguerra, tra cui Gerhard Richter e San Francis passano da Unicredit a Intesa Sanpaolo che le ha acquistate per 15 milioni di euro. Le opere, battute all’asta da Christie’s entro fine anno dovrebbero essere esposte nelle Gallerie d’Italia di Intesa di Milano, Vicenza o Napoli.

Lo riporta la Repubblica secondo cui nella primavera del 2019 su impulso dell’Ad Jean Pierre Mustier, Unicredit ha deciso di avviare la cessione della sua collezione artistica – una delle maggiori al mondo con 60 mila opere – per finanziare in 10 mercati europei in cui è presente le attività di “banca ad impatto sociale”, sviluppando microcredito e progetti di sostegno ai più svantaggiati, e per “investire su giovani artisti”.

Secondo quanto riporta il quotidiano, la prima asta si è svolta lo scorso 4 ottobre alla sede londinese della casa d’aste, cui ne sono seguite altre due, una a Londra e poi, lo scorso febbraio, ad Amsterdam, e in seguito altre compravendite online per opere minori.

Sempre secondo Repubblica, “complessivamente sono state aggiudicati circa i due terzi delle 312 opere che inizialmente UniCredit aveva pensato di cedere”.

(Foto: © Roman Babakin/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Intesa Sanpaolo, 15 milioni per cinque quadri di pregio