INPS e Ministero Istruzione: certificato pensione per 42mila lavoratori scuola

(Teleborsa) – INPS e Ministero dell’Istruzione, al termine dell’attività congiunta di certificazione del diritto alla pensione per il personale della scuola, comunicano che risultano certificati i diritti alla pensione di 42.204 lavoratori (31.873 del personale docente; 9.235 del personale ATA; 581 insegnanti di Religione; 406 dirigenti scolastici; 109 nel personale educativo).

Alla data del 20 maggio, infatti, l’INPS ha completato la definizione del 95% delle certificazioni del diritto alla pensione, che consentirà al Ministero dell’Istruzione di realizzare in tempi utili le operazioni di mobilità e di immissione in ruolo del personale in funzione dell’avvio del nuovo anno scolastico.

Nel frattempo, l’Istituto di previdenza è al lavoro per consentire agli aventi diritto l’erogazione del trattamento pensionistico con decorrenza 1° settembre 2021, senza soluzione di continuità rispetto all’ultimo stipendio.

“Sono stati dunque pienamente raggiunti gli obiettivi – sottolinea l’Istituto – grazie anche all’intenso lavoro tra gli uffici territoriali delle due Amministrazioni, nonostante le difficoltà del lungo periodo di emergenza sanitaria e la prevalente attività in smart working. La collaborazione tra Inps e Ministero dell’Istruzione ha inoltre permesso, a livello centrale, attraverso una cabina di regia dedicata, di risolvere le criticità riscontrate sui dati trasmessi in relazione alle posizioni assicurative dei dipendenti per la liquidazione della pensione”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

INPS e Ministero Istruzione: certificato pensione per 42mila lavorator...