INPS, chiude i conti in attivo ma il patrimonio scende ancora

(Teleborsa) – Conti INPS in miglioramento nel 2015. Lo rivelano i dati di preconsuntivo sula gestione finanziaria, che ha evidenziato un saldo positivo di oltre 2,3 miliardi di euro contro un rosso di circa 7 miliardi accusato nel 2014.

La situazione patrimoniale dell’INPS però rileva un forte peggioramento di circa 13 miliardi di euro (da 18,407 miliardi del 2014 a 5,464 miliardi nel 2015), pur beneficiando dei 3,5 miliardi nell’esercizio 2015 in base alle disposizioni normative.

Su questo punto è intervenuto il numero uno dell’INPS Tito Boeri, gettando acqua sul fuoco, dopo i ripetuti allarmi sulla sostenibilità dei conti. “L’INPS opera per conto dello Stato”, ha detto, aggiungendo che “le sue prestazioni verranno comunque erogate, perché garantite da leggi dello Stato”.

Poi, Boeri ha ricordato che l’importante è che i conti pubblici dell’Italia siano sotto controllo e che questi incorporano già i trasferimenti all’Istituto di previdenza.

INPS, chiude i conti in attivo ma il patrimonio scende ancora