Innovazione: Italia al 28esimo posto, Svizzera prima per il decimo anno consecutivo

(Teleborsa) – L’Italia è il 28esimo paese in termini di innovazione. A stilare la classifica è il Global Innovation Index 2020 che piazza la Svizzera al primo posto seguita da Svezia e Stati Uniti.

Nella top ten anche Regno Unito, Olanda, Danimarca, Finlandia, Singapore, Germania e Corea del Sud. Avanza la Francia (12esima, in progresso di quattro posizione) mentre la coppia asiatica Cina e Giappone risultano rispettivamente al 14esimo e il 16esimo posto.

La Svizzera si aggiudica quindi per il decimo anno consecutivo la palma di paese più innovativo del mondo secondo l’indice calcolato dal 2007 dalla scuola di management parigina Insead e dalla Cornell University, insieme alla World Intellectual Property Organization (Wipo, un’agenzia specializzata dell’Onu).

I punti di forza individuati dagli assegnatari del premio sono stati la “produzione di conoscenza e tecnologia“, i “prodotti della creatività” e la “business sophistication” che hanno prodotto per il paese 66 punti sui 100 a disposizione.

Per l’Italia il punteggio è stato di 45,7. A frenare il Paese i fattori legati alla “market sophistication”, a cominciare dal credito. Note dolenti anche il ruolo delle istituzioni – 59esimo posto per stabilità del contesto politico ed operativo e 47esimo per l’efficacia del governo – e l’istruzione, vista la bassa incidenza della spesa per la scuola rispetto al Pil. Fiore all’occhiello invece la “produzione di creatività” per la quale l’Italia è invece in 27esima posizione, con in testa il design industriale.

Allarme infine per l’impatto della pandemia da Coronavirus sulla R&S: “ci sono chiari segnali che le fonti di finanziamento dell’innovazione stanno prosciugandosi in tutto il mondo”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Innovazione: Italia al 28esimo posto, Svizzera prima per il decimo ann...