Inmarsat, deludono bilancio e outlook. Titolo a picco

(Teleborsa) – Seduta molto negativa per Inmarsat, che perde terreno, mostrando una discesa del 6,21%.

L’operatore satellitare paga il crollo degli utili del 17% a causa soprattutto dei minori investimenti in apparecchiature per comunicazioni da parte dei Governi.

Nel 2015 i profitti sono scivolati a 281,4 milioni di dollari rispetto ai 340,5 milioni dell’anno precedente, mentre i ricavi sono scesi dell’1,6% a 1,27 miliardi.

La società ha comunque proposto un dividendo di 31,78 dollari, in aumento rispetto ai 30,26 cent dell’esercizio precedente.

Debole l’outlook: per il 2016 Inmarsat prevede un contesto simile a quello dell’anno precedente.

Lo scenario su base settimanale di Inmarsat rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE 100. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Il quadro tecnico di Inmarsat segnala un ampliamento della linea di tendenza negativa con discesa al supporto visto a 891,3 centesimi di sterlina (GBX), mentre al rialzo individua l’area di resistenza a 943,3. Le previsioni sono di un possibile ulteriore ripiegamento con obiettivo fissato a 860,2.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Inmarsat, deludono bilancio e outlook. Titolo a picco