Infrastrutture, Messina: “Fondamentali per migliorare inclusione”

(Teleborsa) – Le infrastrutture come leva per migliorare l’inclusione: è l’idea di un Recovery Impact Plan su cui sta lavorando la B20 Investment and Infrastructure Task Force, che considera l’aspetto sociale della crescita futura e l’impatto sulla disuguaglianza. Lo ha spiegato il Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, alla tavola rotonda G20.

“E’ molto importante concentrarsi sul clima e sulle tematiche carbon zero – ha aggiunto – ma ciò che considero davvero strategico è cercare di lavorare per contrastare la povertà e favore dell’inclusione“.

Il Ceo di Intesa ha parlato anche di rigenerazione urbana e suburbana, ricordando che “ci sono molte aree metropolitane e industriali abbandonate in cui devono investire”. “Dobbiamo assolutamente migliorare l’accesso a alloggi economici e per studenti, alloggi per anziani, nuove servizi, sanità’ a distanza, sono ambiti che dovrebbero essere prioritari per i governi” in parallelo “al rafforzamento dell’intera catena del valore della tecnologia”.

Messina ha parlato anche dell’attuale fase di incertezza, ricordando “ci sono un sacco di soldi dei clienti corporate che sono depositati nel sistema bancario” ed “abbiamo 1,2 trilioni di euro di risparmi di famiglie italiane che dobbiamo assolutamente cercare e trovare soluzioni per smobilizzarli nell’economia reale e cercare di accelerare la crescita nelle diverse aree”. Per farlo è necessario “dare certezze, bisogna dare una chiara prospettiva per la crescita del futuro”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Infrastrutture, Messina: “Fondamentali per migliorare inclusione...