Inflation Reduction Act, Biden firma piano da 750 miliardi

(Teleborsa) – “Una delle leggi più significative della nostra storia, l’anima dell’America è vibrante, il futuro dell’America è luminoso e la promessa dell’America è vera ed è appena iniziata”. Queste le parole pronunciate dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden in occasione della firma, ieri nella State Dining Room della Casa Bianca, dell’Inflation Reduction Act. La legge prevede investimenti da oltre 750 miliardi di dollari per la lotta al cambiamento climatico, la riduzione dell’inflazione e dei costi della sanità. Si tratta di una misura fortemente voluta dall’amministrazione e di una vittoria importante del presidente e del partito democratico in vista delle elezioni di Midterm a novembre.

Il testo prevede una serie di incentivi finanziari per far evolvere l’economia americana nella direzione delle energie rinnovabili e limita i prezzi di alcuni farmaci.

Nel pacchetto 370 miliardi di dollari per ridurre le emissioni di gas a effetto serra del 40% entro il 2030: il più grande investimento mai effettuato negli Usa per il clima.

Sul fronte della sanità la legge prevede misure per correggere le diseguaglianze nell’accesso alle cure mediche negli Usa, in particolare abbassando il prezzo dei medicinali.

Per finanziare questi investimenti l’Inflation Reduction Act istituisce un’aliquota fiscale minima, pari al 15%, per le grandi imprese i cui profitti superano il miliardo di dollari. Una misura che, secondo le previsioni, nei prossimi 10 anni arriverà a generare ricavi per oltre 258 miliardi di dollari per lo Stato federale.