Indice PMI, a marzo il manifatturiero italiano si espande ai massimi in 21 anni

(Teleborsa) – Ottimi risultati per l’economia manifatturiera dell’eurozona a marzo, con le condizioni operative migliorate al livello massimo in quasi 24 anni di raccolta dati, secondo IHS Markit. L’indice PMI è infatti aumentato a 62,5 punti, dai 57,9 di febbraio e dai 62,4 della stima peliminare. L’indice è risultato quindi ben al di sopra della soglia citica dei 50 punti, sopra la quale si registra espansione, per il nono mese consecutivo.

La crescita è stata generale in tutta la regione, con la Germania e i Paesi Bassi in cima alla classifica. Entrambe le nazioni hanno registrato a marzo PMI a livelli record. Anche l’Austria ha riportato una prestazione particolarmente forte, mentre Italia e Francia hanno registrato risultati tra i più alti delle loro rispettive medie storiche (ai massimi degli ultimi 21 anni).

Un generale miglioramento della domanda, a seguito del maggiore ottimismo sulle condizioni del futuro economico, ha favorito le espansioni record della produzione e dei nuovi ordini. Gli ultimi dati hanno mostrato come i nuovi ordini esteri (incluso il traffico intra eurozona) siano aumentati per il nono mese consecutivo e ad un livello record per l’indagine.

L’ennesimo rafforzamento del commercio, degli ordini e della produzione ha aggiunto ulteriore pressione sulla, già allo stremo, catena di distribuzione, sottolinea IHS Markit. Tutto ciò ha incrementato le pressioni inflazionistiche: a marzo i costi di acquisto sono aumentati al tasso più elevato in dieci anni.

“Malgrado la crescita sia concentrata prevalentemente in Germania, dove nel corso del mese è stata riportata un’espansione record, la tendenza al rialzo è stata generale in tutta la regione con le aziende che hanno tratto vantaggio dall’aumento della domanda nazionale e dalla rinascita delle esportazioni”, ha commentato Chris Williamson, Chief Business Economist presso IHS Markit.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Indice PMI, a marzo il manifatturiero italiano si espande ai massimi i...