In verde le borse europee orfane di Francoforte. A Milano brilla Mediaset

(Teleborsa) – Piazza Affari positiva non si sposta dai valori della vigilia, in linea con i principali mercati di Eurolandia. Il sentiment degli investitori viene sostenuto dalle notizie giunte dal fronte commerciale dopo lo stop dei dazi statunitensi sui beni messicani. Una decisione che lascia ben sperare per lo scontro USA-Cina. A fare da assist ai mercati contribuisce anche la posizione “colomba” assunta dalle varie Banche centrali.

A Piazza Affari, sorvegliata speciale è Mediaset che ha annunciato la fusione con Mediaset Espana, dando vita a una holding che avrà sede in Olanda.

Sul mercato Forex, sessione debole per l’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,31%. Perde terreno l’oro, che scambia a 1.326,5 dollari l’oncia, ritracciando dell’1,04%. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,63%.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a +266 punti base, con un lieve rialzo di 4 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 2,43%.

Tra i listini europei si muove a piccoli passi Londra, che segna un incremento marginale dello 0,47%. Giornata moderatamente positiva per Parigi, che sale di un frazionale +0,35%. Poco sopra la parità il listino milanese, con il FTSE MIB che si attesta sui valori della vigilia a 20.390 punti.

Buona la performance a Milano dei comparti materie prime (+2,67%), media (+2,63%) e costruzioni (+2,14%).

Nel listino, i settori utility (-0,86%) e alimentare (-0,47%) sono tra i più venduti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Buzzi Unicem (+2,86%), Tenaris (+2,75%), Fiat Chrysler (+2,04%) e BPER (+1,69%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Enel, che prosegue le contrattazioni a -1,14%.

Piccola perdita per Azimut, che scambia con un -0,9%.

Tentenna Juventus, che cede lo 0,88%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Mediaset (+5,56%), Datalogic (+3,54%), Gima TT (+3,28%) e RCS (+2,27%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Banca Mediolanum, che continua la seduta con -1,53%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In verde le borse europee orfane di Francoforte. A Milano brilla ...