In tilt computer British Airways. Decine di aerei bloccati e voli compromessi

(Teleborsa) – E’ caos indescrivibile con disagi per decine di migliaia di passeggeri British Airways bloccati negli aeroporti inglesi e di molte altre parti del mondo negli scali raggiunti dalla compagnia che dispone di uno dei network di collegamenti tra i più estesi in assoluto. Il fermo degli aerei negli aeroporti britannici si ripercuote a cascata sui successivi voli, non essendo infatti disponibili gli aeromobili per i voli di ritorno o in prosecuzione. Da diverse ore il sistema informatico della compagnia di bandiera britannica ha fatto tilt. Si ipotizza la possibilità di un cyber attacco in grande stle, anche se, almeno per il momento, l’aerolinea lo esclude.

Social network affollati di proteste e di interrogativi di sconcertati viaggiatori che non sanno come e cosa fare. British Airways, che assieme alla spagnola Iberia dal 21 gennaio 2011 ha costituito il Gruppo britannico-iberico Iag (International Consolidated Airlines Group, S.A.) cui in seguito sono entrate altre 12 aerolinee tra cui l’irlandese Aer Lingus e la low cost spagnola Vueling, non ha ancora reso noto se il blocco interessa anche i voli delle altre compagnie associate.

E’ la quarta volta in poco tempo che British Airways subisce gravi interruzioni al proprio sistema informatico, dopo i “blocchi” del giugno, luglio e settembre 2016. La compagnia si è scusata con tutti passeggeri e ha reso noto un laconico comunicato con cui informa che “stiamo lavorando per risolvere il problema il più presto possibile”.

In tilt computer British Airways. Decine di aerei bloccati e voli compromessi
In tilt computer British Airways. Decine di aerei bloccati e voli ...