In rosso le Piazze del Vecchio Continente

(Teleborsa) – Seduta difficile per Piazza Affari, che scambia in netto calo, in accordo con gli altri Listini continentali, su cui pesa il continuo diffondersi della pandemia Covid-19. Pesanti ribassi si registrano per i titoli bancari dopo la raccomandazione della BCE a tutti gli istituti di non pagare dividendi o effettuare buyback almeno fino a ottobre.

Sul mercato valutario, sessione debole per l’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,50%. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.621,9 dollari l’oncia. Forte riduzione del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (-5,35%), che ha toccato 20,36 dollari per barile.

Sensibile peggioramento dello spread, che raggiunge quota +196 punti base, aumentando di 14 punti base, mentre il BTP con scadenza 10 anni riporta un rendimento dell’1,42%.

Tra le principali Borse europee piccola perdita per Francoforte, che scambia con un -0,63%, in apnea Londra, che arretra dell’1,55%, e tonfo di Parigi, che mostra una caduta dell’1,58%. Sessione negativa per Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre l’1,06%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share perde l’1,04%, continuando la seduta a 18.116 punti. Negativo il FTSE Italia Mid Cap (-1,33%), come il FTSE Italia Star (-0,9%).

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori sanitario (+3,02%), tecnologia (+1,91%) e utility (+0,93%).

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori bancario (-5,05%), chimico (-3,74%) e servizi finanziari (-2,75%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Recordati (+5,69%), Juventus (+4,74%), Diasorin (+3,59%) e CNH Industrial (+3,18%).

Giù le banche: Unicredit, che ottiene -6,23% Intesa Sanpaolo, che registra un importante calo del 5,53%. Banco BPM, con un ribasso del 4,57%. Crolla Mediobanca, con una flessione del 4,01%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Mediaset (+3,27%), Tod’s (+2,09%), IMA (+1,55%) e Inwit (+1,54%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Carel Industries, che continua la seduta con -8,50%.

Vendite a piene mani su Cerved Group, che soffre un decremento del 6,27%.

Pessima performance per Banca Farmafactoring, che registra un ribasso del 5,21%.

Sessione nera per SOL, che lascia sul tappeto una perdita del 4,11%.

(Foto: © Federico Rostagno | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In rosso le Piazze del Vecchio Continente