In ribasso l’azionario europeo, inclusa Piazza Affari

(Teleborsa) – Giornata negativa per Piazza Affari e le altre principali Borse europee. L’ottimismo deli investitori per l’atteso via libera della FDA americana alla distribuzione del vaccino Pfizer-Biontech è frenato dall’impennata di casi di contagio in Germania e dalla sempre più probabile assenza di un accordo tra UE e Regno Unito sulla Brexit.

Sul mercato valutario, stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,213. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,04%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,30%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +113 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,50%.

Tra i mercati del Vecchio Continente soffre Francoforte, che evidenzia una perdita dello 0,90%, preda dei venditori Londra, con un decremento dello 0,61%. Si concentrano le vendite su Parigi, che soffre un calo dello 0,78%. A Piazza Affari, il FTSE MIB è in calo (-0,79%) e si attesta su 21.742 punti; sulla stessa linea, perde terreno il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 23.678 punti, ritracciando dello 0,74%.

Buona la performance a Milano del comparto sanitario, che riporta un +0,78% sul precedente.

Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti assicurativo (-1,59%), materie prime (-1,57%) e telecomunicazioni (-1,52%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, sostenuta Amplifon, con un discreto guadagno dell’1,44%.

Piccoli passi in avanti per DiaSorin, che segna un incremento marginale dello 0,65%.

Giornata moderatamente positiva per Moncler, che sale di un frazionale +0,52%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Leonardo, che continua la seduta con -3,35%.

In apnea BPER, che arretra del 2,44%.

Tonfo di Telecom Italia, che mostra una caduta del 2,28%.

Vendite su Unipol, che registra un ribasso dell’1,84%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Banca MPS (+1,55%), Acea (+0,98%), Maire Tecnimont (+0,83%) e Garofalo Health Care (+0,78%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su doValue, che ottiene -1,83%.

Seduta negativa per MARR, che mostra una perdita dell’1,56%.

Sotto pressione Mediaset, che accusa un calo dell’1,42%.

Scivola Avio, con un netto svantaggio dell’1,41%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In ribasso l’azionario europeo, inclusa Piazza Affari