In forte calo la Borsa di New York

(Teleborsa) – A Wall Street, il Dow Jones è in calo (-1,24%) e si attesta su 33.406 punti: l’indice americano prosegue in tal modo una serie negativa, iniziata lunedì scorso, di cinque ribassi consecutivi; sulla stessa linea, perde terreno l’S&P-500, che retrocede a 4.184 punti, ritracciando dello 0,89%. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,52%); con analoga direzione, in ribasso l’S&P 100 (-0,76%).

Il mercato americano è in profondo rosso dopo che il funzionario della Federal Reserve James Bullard ha dichiarato che l’inflazione è salita più del previsto e che la banca centrale impiegherà diversi incontri per capire come ridurre lo stimolo.

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti finanziario (-2,08%), energia (-1,94%) e beni di consumo per l’ufficio (-1,30%).

Tutte le Blue Chip del Dow Jones perdono terreno a Wall Street.

Le peggiori performance si registrano su Honeywell International, che ottiene -5,18%.

Vendite a piene mani su Intel, che soffre un decremento del 3,32%.

Pessima performance per Walgreens Boots Alliance, che registra un ribasso del 3,04%.

Sessione nera per Goldman Sachs, che lascia sul tappeto una perdita del 2,70%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Adobe Systems (+2,12%), Nvidia (+2,07%), Tesla Motors (+1,52%) e Twenty-First Century Fox (+1,45%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Bed Bath & Beyond, che ottiene -5,52%.

In caduta libera Micron Technology, che affonda del 4,53%.

Pesante Applied Materials, che segna una discesa di ben -4,43 punti percentuali.

Seduta drammatica per Lam Research, che crolla del 4,18%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In forte calo la Borsa di New York