In Europa prevalgono le vendite

(Teleborsa) – Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei, dopo il finale in rosso di Tokyo e l’andamento positivo delle borse cinesi nonostante il taglio del target di crescita per il 2016.

Riflettori puntati sulla riunione di giovedì della Banca Centrale europea.

L’Euro / Dollaro USA mostra un calo dello 0,45%.

Si riduce di poco lo spread, che si porta a 121 punti base, con un lieve calo di 2 punti base.

Tra gli indici di Eurolandia, fiacca Francoforte, che mostra un decremento dello 0,58%, incolore Londra, che non registra variazioni significative, discesa modesta per Parigi, che cede un piccolo -0,28%.

Si muove in frazionale ribasso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,63%.

Tra i best performers di Milano, si distinguono Saipem (+4,28%) e Tenaris (+0,74%) sul rincaro del greggio. Jefferies, inoltre, ha alzato il giudizio sulla controllata di Eni da underperform a hold, con target price a 0,43 euro da 0,45 euro.
Bene anche Mediaset (+0,63%) e Moncler (+0,61%).

Offerta Atlantia, che cede l’1,98%, tallonata dal Banco Popolare -1,82%.
Giù di corda anche Telecom Italia che scende dell’1,47%.

In Europa prevalgono le vendite
In Europa prevalgono le vendite