In difficoltà Brunello Cucinelli dopo cessione 6% Fedone

(Teleborsa) – Aggressivo avvitamento per Brunello Cucinelli, che tratta in perdita del 3,46% sui valori precedenti.

A pesare sulle azioni, oltre alle prese di profitto dopo la recente corsa, anche la notizia delcollocamento del 6% da parte di Fedone, holding del presidente e AD, a 26 euro per azione. 

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice FTSE Italia All-Share, evidenzia un rallentamento del trend del re del cachemire rispetto all’indice azionario italiano, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 28,53 Euro, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 26,63. L’equilibrata forza rialzista di Brunello Cucinelli è supportata dall’incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 30,43.

In difficoltà Brunello Cucinelli dopo cessione 6% Fedone