In calo i mercati europei, Milano inclusa

(Teleborsa) – Si muove in territorio negativo Piazza Affari assieme alle altre borse europee, nonostante il finale al rialzo di Wall Street e Tokyo e la flessione del prezzo del greggio. Il Light Sweet Crude Oil scambia a 30,48 dollari per barile (-3,08%) ed il Brent a 31,8 USD (-2,39%).

Cresce l’attesa per la riunione del FOMC della Fed, che stasera annuncerà le proprie decisioni di politica monetaria. 

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile su 1,086. 

Lo Spread fa un piccolo passo indietro, portandosi a quota 105 punti base.

Tra gli indici di Eurolandia, Francoforte perde lo 0,64%, Londra cede lo 0,49% mentre Parigi registra una flessione dello 0,42%.

A Piazza Affari, il FTSE MIB è in calo dello 0,81% a 18.770 punti con le banche in ordine sparso nonostante l’accordo tra Italia ed UE sulla bad bank.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri STMicroelectronics (+5,91%) dopo i conti.

Acquisti a piene mani su Anima Holding, che vanta un incremento del 3,03%.

Effervescente Banca Mps, con un progresso del 2,70%.

Offerta Saipem -2,90% al terzo giorno di aumento ed anche i diritti -8% circa.

Vendite a piene mani su Generali Assicurazioni, che soffre un decremento del 2,40% dopo la conferma dell’addio di Greco.

Pessima performance per YOOX NET-A-PORTER, che registra un ribasso del 2,31%.

Sessione nera per UBI Banca, che lascia sul tappeto una perdita del 2,22%.

Sul listino completo vola Pierrel +6,96%, dopo l’ok alla commercializzazione dell’Orabloc monouso in Italia.

In denaro Banca Carige +5,57%, dopo la promozione di Moody’s.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In calo i mercati europei, Milano inclusa