In Austria lockdown per non vaccinati: verso nuove restrizioni in molti Paesi UE

(Teleborsa) – Scatta il lockdown duro per i non vaccinati in Austria, forse già da lunedì. Lo ha annunciato il cancelliere Alexander Schallenberg. Il via libera formale è atteso per domenica, non è però chiaro se il lockdown entrerà effettivamente in vigore già lunedì, come a Salisburgo e Alta Austria.

I non vaccinati potranno uscire di casa solo per il lavoro, per acquisti di prima necessità e per “fare due passi”, come ha spiegato Schallenberg. Ci saranno controlli a campione. “Non viviamo in uno Stato di polizia, non possiamo e vogliamo controllare a ogni angolo di strada”, ha commentato. Ci sarà anche l’obbligo vaccinale per i sanitari. Secondo l’epidemiologo Gerald Gartlehner, intervistato dall’Apa, non basterà un lockdown per i non vaccinati per spezzare la curva di contagi esponenziale.

Sulla proposta del cancelliere austriaco si è pronunciata anche l’Unione europea. Le decisioni sulle restrizioni Covid “spettano agli Stati membri” ha commentato un portavoce dell’Unione. “La Commissione – ha aggiunto il portavoce – collabora con gli Stati membri per monitorare l’evoluzione epidemiologica e scambiare informazioni sulle misure appropriate” e “continua a offrire sostegno, se necessario, in caso di escalation della situazione epidemiologica, ad esempio tramite il meccanismo di protezione civile dell’Ue”.

Il giorno dopo aver registrato il maggiore numero di contagi dall’inizio dell’epidemia di Covid-19, corre ai ripari anche l’Olanda con il Governo che annuncerà nuovi restrizioni. “I negozi non essenziali dovranno anticipare l’ora di chiusura alle 19:00″, riferisce l’emittente Nos, una misura che entrerà in vigore domani e dovrebbe durare tre settimane. Alle aziende sarà raccomandato il telelavoro ove possibile e nelle case di limitare le visite a quattro persone alla volta.

Numeri record anche in Germania dove il ministro della Salute tedesco Jens Spahn ha annunciato che da domani verranno reintrodotti i test Covid-19 gratuiti.

In Francia per ora non sono previste nuove restrizioni contro il Covid, ma il Paese sta cercando di velocizzare la somministrazione della terza dose.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In Austria lockdown per non vaccinati: verso nuove restrizioni in molt...